Arte e Poesia

 

VERSI DAL MARE 

.

Progetto di contaminazione tra Arte materica e Poesia ideato in collaborazione con Erminio Maurizi, finalista del Premio di Poesia Giovanni Pascoli nel 2005, per promuovere la poesia attraverso la lettura pubblica di versi sul tema del mare, in occasione degli eventi espositivi del progetto MAREDENTRO.

 

Mare d'inverno

Mare d’inverno

 

Su una barca senza vela
in rotta nel vuoto
come le foglie dell’autunno
che prima di atterrare
afferrate dal vento
volano a caso
l’aria contaminata dell’arte
posa i germogli del fascino
ovunque

 

Luna a mare

Luna a mare

 

S’agita il pensiero
come un mare mosso dal vento

appena scopre con l’onda che irrompe
la gioia del vivere
arriva l’ansia per i saluti
la paura dell’abbandono
un’onda si frange un’altra ne arriva
fino a che di colpo il vento
si scioglie in un mare piatto
il pensiero si perde

 

Mare brown 

Spiaggia coi detriti delle onde e alghe morte
non così l’estate pettinata al mattino

ripulita all’imbrunire
ci sono barche in mare
qualcuno anche d’inverno va a pescare
residenti anziani scrutano l’orizzonte
per parlare del vento che sarà maestrale
i soliti gabbiani ghignano striduli
come padroni intolleranti
usurpati dei loro diritti esistenziali
nella bassa stagione non c’è differenza
tutte le spiagge si somigliano
come Marina di Campo

 

Isolotti

Isolotti

 

Pescatori sulla spiaggia
a rammendare le reti

il primo sole filtra
con i suoi raggi quadratini di luce
gli altri li vedi quando sbarcano
coi cesti di pescato curvi
a riempire le cassette
è il mare senza reticenza
a donare il suo raccolto
come fosse un orto che matura
ortaggi e frutta di stagione in stagione

 

Isola solitaria

Isola solitaria

 

Dentro l’acqua del nostro mare
così azzurra così accogliente
senza pietà è finita la speranza
molto lontano un po’ oltre il mare
sta la terra matrigna
che ha respinto i suoi figli
non ci saranno più notti chiare per loro

per sussurrare alla luna pensieri d’amore
e noi come terra ospitale
li abbiamo visti annaspare tra i flutti

 

Isole altrove

Isole altrove

 

Come una pescata di alici
portata a riva dalla paranza

mentre qualcuna ancora guizza nella rete
con riflessi argentei cangianti
prese al passaggio sotto la luna
pronte per essere fritte in padella
arrivano su barconi malconci
arsi assetati denutriti e mansueti
si lasciano rinchiudere
qualcuno ha stabilito che non sono per noi fratelli
e loro sapevano che se tutto fosse andato
magari potevano lavarci i piatti

 

Bioma Thundra

Bioma Thundra

 

Il mare al posto del cielo
gli alberi e i sentieri dopo il mare capovolti

vedere le barche i pescatori
e gli ami nell’acqua alla pesca
con i pesci presi che scendono
effetto della mela che cade salendo
la leggerezza sperata raggiunta
nel dubbio del sogno se
aggrapparsi alla terra sottosopra o
ancorarsi al cielo finalmente sotto i piedi

 

Isole sparse - parte

Isole sparse – parte

 

Un peschereccio in avaria chiede soccorso
a sud nel mare di Sicilia

un marinaio dei tre riposa disteso
senza paure in attesa sul ponte
ricorda con le palpebre socchiuse
quando camallo sgobbava al porto di Genova
meglio ora naufrago alla deriva
sotto il sole africano di luglio.

 

Miraggi nel deserto - particolare - foto di Antonio Colombi

Miraggi nel deserto – particolare – foto di Antonio Colombi

 

 

 

BIBLIOGRAFIA di Erminio MAURIZI

Erminio Maurizi è nato a Roma nel 1938.

Nel 2005 è stato finalista al Premio di Poesia Giovanni Pascoli.

Ha già pubblicato sette libri, due con Campanotto Editore, quattro con Luigi Pellegrini Editore e l’ultimo con Edizioni Ponte Sisto.

Cinque dei suoi sette libri sono illustrati con fotografie di Michele La Paglia, nato a Roma nel 1945, che ha ormai all’attivo diverse esperienze espositive.

.

Il tempo il desiderio di ritrovarlo

.

IL TEMPO IL DESIDERIO DI RITROVARLO – Campanotto Editore – 2004

.

Unknown

.

LA LUCE PROMESSA (illustrato) – Fotografie di Michele La Paglia- Poesie di Erminio Maurizi – Campanotto Editore – 2008

[…] ………… anche la luna va per la sua strada all’infinito vede il buio e per metà la luce vede le nostre miserie le nostre illusioni così nasce il tempo muore il tempo e il desiderio di ritrovarlo.

 .

Unknown-1

 

QUANDO PUOI SORRIDI – Luigi Pellegrini Editore – 2008

Poesia dell’affabilità, questa di Maurizi, tuttavia scavata nel mistero delle cose, apparentemente umili, testimoni invisibili del nostro vivere, nostre compagne non viste, ma da cui siamo registrati come da occhi che non ci perdono un attimo. La raccolta inizia, infatti, con versi nutriti da una bella intuizione di base: “afferrare le sensazioni dal niente – per quello che deve venire – vincere la tentazione – di rimestare il tempo”. Stilisticamente, il punto di forza di Maurizi è l’ossimoro non preso come epigrafe, ma iniettato nel corso del quotidiano, del suo fluire: – C’è il sole – la pioggia presente il sole, ci vuole l’ombrello anche col sole -. La vita – intende il poeta non ha una logica esatta, simmetrica; la sua simmetria diventa capricciosa, ci sfida, si smentisce per tenerci in una condizione di “affabile allarme”. In questo senso, possiamo abbinare il titolo della silloge, che sembra un invito sentimentale, ottimistico “Quando puoi sorridi” con un finale altrimenti perentorio: “a nessuno interessa infatti – se sei stato felice”.

thumbnail-1.aspx

LA BALLATA DEL MILITE IGNOTO (illustrato) – Fotografie di Michele La Paglia – Poesie di Erminio Maurizi – Luigi Pellegrini Editore – 2008

Il 4 giugno 1911 fu inaugurato il Vittoriano, monumento eretto in onore di Vittorio Emanuele II, 1° Re d’Italia. Nel Vittoriano furono rappresentati i teorici simboli dei valori di riferimento, per la nuova Italia, espressi da gruppi scultorei che raffigurano il Sacrificio, il Pensiero, l’Azione, la Forza, il Diritto, la Concordia, le quadrighe dell’Unità e della Libertà, le vittorie alate e tanto altro. Il 4 novembre 1921 nel Vittoriano, sotto la statua della dea Roma, venne tumulata la salma di un soldato italiano sconosciuto, selezionata tra quelle dei caduti della prima guerra mondiale. Nel testo “La ballata del milite ignoto” le immagini vogliono cogliere l’essenza dei gruppi scultorei fotografati e le parole danno vita alle stesse con il loro significato del vivere attuale.

LA BALLATA DEL MILITE IGNOTO – Pellegrinilibri.it

 

thumbnail-2.aspx

COME SE AVESSI USATO TUTTO – Luigi Pellegrini Editore – 2009

Catturare il quotidiano e farne poesia. È questo l’intento della presente raccolta che sembra volere contenere in sé l’intera esperienza del vissuto umano, tanto che, alla fine, lo stesso autore ha la percezione di aver “usato tutto”. Impressioni, emozioni, sentimenti, sogni e desideri raccontati con quella spontaneità e quel trasporto che fanno poesia. Un’anima che si mette a nudo davanti al foglio bianco non può che appartenere al poeta che non fa della parola un esercizio espressivo fine a se stesso, ma si lascia catturare dal suono e dagli orizzonti che tracciano segni indefinibili, diretti al cuore di chi ancora è disposto ad accoglierli.

 

Caduti dalle nuvole

.

CADUTI DALLE NUVOLE (illustrato) – Fotografie di Michele La Paglia- Poesie di Erminio Maurizi – Luigi Pellegrini Editore – 2010

 

image-8

.

LILUS DIAVOLO DIFETTOSO (illustrato) – Fotografie di Michele La Paglia- Poesie di Erminio Maurizi – Editore Ponte Sisto – 2013

C’è un momento nella vita di ogni creatura in cui una decisione presa cambierà radicalmente il destino. Leggere Lilus diavolo difettoso significa sfogliare le pagine di una grande storia. Primordiale, quella di sempre, dalla morale ancestrale, ma perfettamente capace di riproporsi come inedita nei nostri giorni. Erminio Maurizi è l’autore del singolare libro. Accostare alla prosa, versi e immagini, è aver voluto regalare al lettore un viaggio unico, un percorso emozionale. Lilus è un angelo condannato all’amore eterno, vivrà finché vorrà una vita paradisiaca, ma l’amore per l’amore lo condannerà a vivere la sua esistenza in un male che non sapeva neanche fosse realmente possibile. Come diavolo sarà perseguitato dal peso del suo stesso difetto, l’ostinata speranza che tutto torni com’era, sarà la sua unica ragione di vita. Un libro caricato da un’eccellente prefazione: Marilena Cavallo segna il percorso rendendo la partenza emotivamente coinvolgente. Il merito delle immagini va invece a Michele la Paglia e dei versi, come del racconto, al nostro autore-creatore di poesia e abile narratore. Alternare sogni a trepide riflessioni è un lavoro per pochi ed Erminio Maurizi ne ha dato esempio.

Gli sComunicati:’Lilus diavolo difettoso’ di Erminio Maurizi 

Libri sotto le stelle – il giornalista Michele Giustiniano intervista il poeta Erminio Maurizi, autore del libro LILUS, DIAVOLO DIFETTOSO

▶ Libri sotto le stelle – puntata Erminio Maurizi – YouTube