ArtCube

 

.

ARTCUBE è un complemento d’arredo artistico interamente concepito e realizzato a mano da FET – Falegnameria Eur Torrino, in collaborazione con l’artista Piero Orlando.

ARTCUBE è stato esposto in occasione dello Yacht Med Festival di Gaeta 2013, nell’ambito del progetto innovativo di Angelo Soldani dedicato all’autoproduzione (DESIGN ARTIGIANALE), e in occasione della Mostra Linfa Materica realizzata con il Jewels artist Enrico Franchi, presso l’Atelier del Maestro orafo Fausto Maria Franchi.

.

 

Il concept dell’oggetto è quello di fornire in soli 0.18 metri cubi, quante più possibili soluzioni d’arredo, affrontando la difficoltà di sposare le complicate soluzioni tecniche ad una linearità di design elegante e al contempo ricercato.

La novità sta nei 4 vani a scomparsa con apertura a premi/apri che sono posizionati ciascuno su ogni singola faccia del cubo. L’esemplare in esposizione, attualmente in concorso al Porada International Furniture Award, bando internazionale di design, è realizzato in zebrano e rovere moro per le parti a vista e in betulla per le strutture interne, ma è disponibile, su ordinazione, in un’ampia scelta di essenze e lavorazioni o con colori laccati a scelta.

Pur collocandosi ‘fisicamente’ nell’abituale posizione occupata da un tavolo basso porta riviste, mantenendo in ogni caso le caratteristiche di supporto per tutto ciò che serve in un angolo relax, aggiunge una nota ‘spirituale’ alla consuetudine. Il cassetto meno profondo permette di riporre oggetti di uso quotidiano, mentre il cassettone e il piccolo vano basculante presenti sugli altri due lati del cubo, integrano e completano la fruibilità dell’oggetto, consentendo di riporre libri, riviste e quant’altro si ritenga utile nel contesto. Contemporaneamente, il piano estraibile più alto permette, ad esempio, di lavorare con un pc portatile, comodamente seduti in poltrona. La scelta delle essenze utilizzate è volta ad abbinare i chiaroscuri dello zebrano all’intensità del wengè, in un contrasto prezioso ma lineare, dove le parti in wengè delineano i contorni ed evidenziano le parti estraibili. L’intento è quello di ottenere una linea moderna e funzionale accompagnata al calore delle essenze tropicali.

All’idea di oggetto di arredo, si è voluta aggiungere una forte connotazione artistica e grazie all’entusiastica collaborazione sviluppata in sinergia con il Maestro Piero Orlando, artista e designer, nasce il concetto di ‘quadro orizzontale’, laddove, quello che in altri oggetti d’arredamento sarebbe un semplice piano d’appoggio, diviene la cornice di un’opera da guardare e da toccare. Le opere di Piero Orlando, eseguite su multistrato con la tecnica dell’intaglio a ‘strappo’ e l’utilizzo di pigmenti, sabbie e resine, offrono a chi si trova davanti (o… intorno!) ad esse, una vasta gamma di sensazioni e percezioni visive e tattili, con diverse possibili personalizzazioni come la fornitura di un secondo piano/cornice appendibile in modo da poter intercambiare a scelta le opere da esporre in ‘orizzontale’ o in ‘verticale’.

Guido Pastorello

.